LASER AMBULATORIALE ROMA EUR

Capsulotomia YAG Laser
In circa il 10-50{f41b8f6fb753ffddef9325fd3a43d0beafc65648567813d504441f6babbdd7fd} dei pazienti operati di cataratta, la capsula diventa opaca diversi mesi o anni dopo l’intervento chirurgico. Spesso questa condizione viene definita “cataratta secondaria”. Tuttavia, ciò non significa che il paziente abbia un’altra cataratta; è solo la capsula – non la lente artificiale – che è diventata opaca.
Se questa opacità offusca la vista, può essere effettuata un’apertura al centro della membrana della capsula posteriore con unO YAG laser. Questa procedura viene eseguita in regime ambulatoriale in circa 15 minuti, senza iniezioni ed è assolutamente indolore.

Iridotomia YAG laser per glaucoma
Quando la zona di drenaggio del liquido prodotto all’interno dell’occhio si restringe, per impedire che si chiuda completamente si effettua un’iridotomia laser. In questa procedura, l’energia laser viene utilizzata per praticare un forellino nell’iride periferica. Spesso questo foro aiuta a modificare l’anatomia all’interno dell’occhio per mantenere un passaggio più aperto alle vie di drenaggio dell’occhio.
Si applicano gocce di anestetico, non vi è dolore, il trattamento dura qualche minuto.

Trabeculoplastica laser selettiva (SLT) Laser per glaucoma
La trabeculoplastica laser selettiva, o SLT, è una procedura laser per il trattamento del glaucoma ad angolo aperto. L’SLT è un’opzione di trattamento avanzata che riduce la pressione oculare ed aumenta il drenaggio del liquido prodotto all’interno dell’occhio. È minimamente invasivo e utilizza bassi livelli di energia per individuare selettivamente le aree della rete trabecolare. Se necessario, la procedura può essere ripetuta più volte senza causare danni ai tessuti circostanti.

Vantaggi del SLT per il glaucoma:
Eseguita come una procedura ambulatoriale, l’SLT richiede solo pochi minuti ma fornisce risultati a lungo termine. Altri vantaggi della procedura SLT includono:
– trattamento selettivo di aree all’interno della rete trabecolare
– danno minimo al tessuto circostante
– riduzione della pressione intraoculare (IOP) di circa il 30{f41b8f6fb753ffddef9325fd3a43d0beafc65648567813d504441f6babbdd7fd}

Effetti collaterali minimi
La procedura può essere ripetuta

La SLT controlla i sintomi del glaucoma fino a 5 anni senza ricorrere a farmaci aggiuntivi.

Laser per la retina
1) Può essere usato in paziente diabetici quando è presente edema della retina con trattamenti focali oppure quando sono presenti dei capillari fragili (neo-vasi) che potrebbero sanguinare ed in questi casi si effettua un trattamento panretinico.
2) Trattamento d’urgenza in pazienti che hanno un foro od uno strappo retinico per “saldare” la retina ed evitare un distacco di retina.
3) In caso di occlusioni della circolazione venosa retinica si possono formare delle aree ischemiche oppure dei vasellini nuovi. In questi casi si applica il laser nella periferia retinica.
Il trattamento dura 5-10 minuti con instillazione di gocce anestetiche ed è indolore.

Visits: 12