CHIRURGIA REFRATTIVA ROMA EUR

Chirurgia refrattiva a Roma Eur: La refrazione è la scienza che si occupa dei problemi ottici dell’occhio.

Errori refrattivi

Quando l’occhio non mette a fuoco con precisione le immagini sulla retina allora vi è un errore refrattivo. La diottria è una misura utilizzata per quantificare l’errore refrattivo ed è quindi l’entità del grado in cui la luce converge o diverge.

L’occhio ha un sistema di messa a fuoco che è in uno stato di rilassamento quando guardiamo per lontano. Se vogliamo mettere a fuoco per vicino dobbiamo usare un muscolo all’interno dell’occhio che rimane in contrazione per tutto il periodo necessario. Questo è il muscolo che si indebolisce intorno ai 40 anni, per ovviare a questo decadimento è necessario usare gli occhiali per lettura da vicino.

In un occhio perfetto i raggi delle immagini che guardiamo cadono esattamente sulla retina, in caso contrario si ha una visione appannata. I difetti ottici sono solitamente geneticamente predeterminati e possono essere presenti alla nascita, sono dovuti ad un alterazione della lunghezza dell’occhio o della cornea o del cristallino.

Emmetropia

E’ la condizione dell’occhio in cui non esiste nessun errore di refrazione e le immagini sono focalizzate precisamente sulla retina. In questo caso la vista è normale. La vista è nitida sia in lontananza sia per vicino. Dopo i 40-45 anni saranno necessari gli occhiali da lettura per vicino.

Emmetropia
Emmetropia: Condizione normale dell’occhio

Ipermetropia

E’ il difetto più comune al mondo. Al contrario della miopia nelle persone ipermetropiche i raggi cadono dietro la retina ed è perciò necessaria una lente convergente. Solitamente e’ presente già’ alla nascita e può’ diminuire con lo sviluppo. Se la gradazione e’ bassa si può’ fare a meno degli occhiali altrimenti si hanno fastidi e malditesta dovuti ad uno sforzo del muscolo per la messa a fuoco che deve lavorare oltre misura.

Ipermetropia: i raggi cadono dietro la retina
Ipermetropia: i raggi cadono dietro la retina

Miopia

In questo caso i raggi cadono davanti alla retina e per vedere nitidamente è necessario porre una lente divergente, davanti all’occhio che corregga perfettamente i gradi mancanti. La miopia si presenta solitamente durante l’età dello sviluppo e si stabilizza dopo in vent’anni. Ha un incremento graduale. Spesso vi è una familiarità.

Miopia: i raggi cadono davanti alla retina
Miopia: i raggi cadono davanti alla retina

Astigmatismo

Questo può essere presente da solo o in associazione a miopia o ipermetropia. Il difetto è dovuto nella stragrande maggioranza ad una ovalizzazione della cornea e/o meno comunemente del cristallino. Presente alla nascita e può peggiorare con il tempo. Importante escludere in alcuni casi il cheratocono che rappresenta una ovalizzazione marcata della cornea.

Astigmastismo: ovalizzazione della cornea
Astigmastismo: ovalizzazione della cornea

Presbiopia

E’ la difficolta a vedere nitidamente da vicino che insorge intorno ai 40 anni, dovuta ad un’indebolimento del muscolo della messa a fuoco. Inizialmente si può anche ritardare l’uso degli occhiali e ciò non causa danni all’occhio ma si potrebbe avvertire pesantezza intorno agli occhi. Se si è miopi si riesce in molti casi a vedere bene da vicino togliendo gli occhiali, se invece si era già ipermetropi si ha ancora più difficoltà e si possono avere problemi già prima dei 40 anni.

Chirurgia refrattiva a Roma Eur

Circa il 50{f41b8f6fb753ffddef9325fd3a43d0beafc65648567813d504441f6babbdd7fd} della popolazione soffre di problemi visivi correggibili con occhiali. La chirurgia refrattiva offre un’alternativa per ridurre o eliminare la totale dipendenza da lenti correttive. Il Dott. Sciscio può offrirvi tutta la gamma di interventi di chirurgia refrattiva. Sulla base degli esami effettuati verrà proposto il miglior tipo di approccio nel miglior interesse della sicurezza e del risultato finale.

CHIRURGIA LASER

Il laser ad eccimeri è stato sviluppato nel 1983 e nel 1988 furono condotti i primi studi clinici presso il St. Thomas Hospital di Londra a cura del Prof John Marshall, con il quale il Dott. Sciscio ha collaborato ed ha iniziato la chirurgia laser nel 1999.

Le tecniche di chirurgia refrattiva laser corneale funzionano cambiando la curvatura della cornea. Nei miopi viene appiattita, negli ipermetropi si aumenta la curvatura e nell’astigmatismo si regolarizza la ovalizzazione. Oltre a questi difetti ottici, miopia-ipermetropia-astigmatismo, ne esistono altri che possono essere captati solo con apparecchiature speciali che utilizzano una tecnologia del fronte d’onda. Queste sono le cosiddette aberrazioni ottiche di ordine superiore.

CHIRURGIA LASER

1) DI SUPERFICIE

  • PRK laser sulla superficie della cornea dopo averne rimosso lo strato superficiale
  • LASEK laser sulla superficie della cornea, il suddetto stato viene riposizionato alla fine
  •  Epi-LASEK prima del laser sulla superficie della cornea, si utilizza uno strumento per facilitare la rimozione della parte più superficiale che viene successivamente riposizionato.

2) INCISIONALE
LASIK con uno strumento meccanico si prepara prima uno sportellino che viene sollevato per applicare il laser e poi riposto in sede
IntraLASIK come la precedente ma si utilizza un altro laser (Femto-laser) per preparare lo sportellino

3) SMILE Re-Lex
Utilizza il Femto laser per creare una lamella nello spessore della cornea che viene poi rimossa. La forma e lo spessore di questa lamella dipendono dall’entità dei gradi da correggere. La SMILE è una procedura moderna ed efficace per correggere la miopia ed astigmatismo. Un laser a femtosecondi in pochi secondi e senza dolore garantisce una ripresa veloce e sicura. Fondamentale un accurata visita preoperatoria per valutare l’idoneità.

CHIRURGIA NON LASER

Comportano il fissaggio di anelli o lenti all’interno della cornea, o all’interno dell’occhio. Quest’ultime si chiamano ICL e sono utilizzate in casi di miopia o ipermetropia elevata. Sono simili a lenti a contatto che vengono impiantate dietro l’iride, sono completamente invisibili e permettono una visione nitida sia per vicino che per lontano.

Prenota la tua visita Oculistica con:
Oculista Roma Eur – Dott. Andrea Sciscio Primario Chirurgo

Visits: 7